giovedì 5 dicembre 2013

Tutto sui pennelli per gli ombretti!

Ciao a tutti!

In questo post vi dirò tutto ciò che si deve sapere sui pennelli per gli occhi, in particolare quelli per gli ombretti: i tipi di pennelli, come utilizzarli, i materiali... Se volete conoscere altri tipi di pennelli per occhi, date un'occhiata a questo post!

Ne esistono di tanti tipi, ma questo non vuol dire che bisogna averne tanti! Basta semplicemente averne uno per ogni scopo.

Secondo me, i due pennelli fondamentali sono quelli da applicazione e quelli da sfumatura. Vi mostro subito quali sono e come si utilizzano!

I PENNELLI DA APPLICAZIONE

Brand: Fraulein 38

Ne esistono di varie forme e grandezze, ma alla fine lo scopo è sempre lo stesso: applicare l'ombretto sulla palpebra. Quelli più spessi, cioè con setole più dense, applicheranno più prodotto, mentre quelli sottili come quelli che vedete nella foto applicheranno l'ombretto in maniera più leggera. Ma la differenza è poca.
Per quanto riguarda la grandezza, io consiglio di utilizzare pennelli non troppo grandi, per poter controllare meglio la stesura dell'ombretto.


I pennelli che vi ho appena mostrato sono fatti di setole naturali, ovvero provengono da pellicce animali. Sono generalmente molto morbidi e sono più adatti per prodotti in polvere piuttosto che in crema.

I pennelli in setole sintetiche, invece, come quello che vedete qui sotto, sono fatti solitamente in nylon o taklon, e sono più adatti ai prodotti in crema. Per quanto mi riguarda, preferisco quelli sintetici, sia perché, per quanto posso, preferisco non utilizzare cose che hanno fatto del male agli animali (ma non nego di avere pennelli in setole naturali), sia perchè li trovo più versatili.

 
Brand: Urban Decay (ricevuto con la palette Naked 1)

I PENNELLI DA SFUMATURA

Da sinistra verso destra: Real Techniques deluxe
crease brush, E.L.F. blending eye brush, Real
Techniques duo fiber eye brush, Real Techniques
base shadow brush, E.L.F. blending eye brush


I pennelli da sfumatura servono, appunto, a sfumare gli ombretti, ma possono essere anche utilizzati per applicare direttamente il prodotto. Non sono piatti come quelli da applicazione, ma rotondi e più "cicciotti". Possono avere diverse lunghezze, densità di setole e, anche in questo caso, materiale.
Il pennello più semplice da utilizzare per sfumare un ombretto è sicuramente quello con setole meno dense, perchè un pennello più denso porta più colore in giro, rendendo più difficile e lungo il processo di sfumatura.









Esistono sul mercato anche pennelli "doppi" come questo, ovvero con due tipi di pennello alle due estremità. In questo caso questo pennello della Catrice ha un'estremità con un pennello angolato da eyeliner, e dall'altra parte uno da sfumatura. Trovo ottimi questi pennelli in viaggio, o semplicemente per una questione di comodità se non volete avere troppi pennelli in giro per casa.



Spero che questo post vi sia stato utile!
Buona serata!